L’Università Popolare di Rossano – di Franco Emilio Carlino

18,00

Capita ad uno scrittore di amare un tema, crescerlo, accarezzalo, portarlo a felice compimento e poi lasciarlo per altri interessi ed altri amori. È la mggioranza dei casi. Capita che se ne innamori tanto da non riuscire a lasciarlo e da vedergli crescere intorno, in un procedere proustiano, suggerimenti e memorie.

I casi non sono molti e Carlino è uno di questi, tale essendo divenuto scrivendo del proprio paese di origine, tale mostrandosi in queste note suppletive al libro L’Università Popolare di Rossano – le opere e i giorni (1979-2014), note che io, per gusto di dignità letteraria, chiamerei leopardianamente Paralipomeni.

Il libro è un’ulteriore inaspettato dono dell’autore, il quale non richiede nulla in ricambio all’Università Popolare se non la conferma dell’affetto che il Consiglio Direttivo nutre per lui insieme alla stima per la sua non comune acribia nel ricercare, nell’ordinare, nell’esporre.

Qui mi occorre chiarire il significato di “cose trascurate” insito nel participio greco Paralipomeni.

Carlino a sfruttato, in quel prezioso volume, tutto il patrimonio di testimonianze da lui conservato, tutto quell’altro che dalla cortese disponibilità di altre fonte ha potuto attingere e quanto, in scritto e in immagine, l’Università Popolare ha potuto fornirgli.

Dalla Prefazione, Prof. Giovanni Sapia
Direttore Università Popolare “Ida Montalti Sapia” Rossano

Categoria:

Descrizione

Capita ad uno scrittore di amare un tema, crescerlo, accarezzalo, portarlo a felice compimento e poi lasciarlo per altri interessi ed altri amori. È la mggioranza dei casi. Capita che se ne innamori tanto da non riuscire a lasciarlo e da vedergli crescere intorno, in un procedere proustiano, suggerimenti e memorie.

I casi non sono molti e Carlino è uno di questi, tale essendo divenuto scrivendo del proprio paese di origine, tale mostrandosi in queste note suppletive al libro L’Università Popolare di Rossano – le opere e i giorni (1979-2014), note che io, per gusto di dignità letteraria, chiamerei leopardianamente Paralipomeni.

Il libro è un’ulteriore inaspettato dono dell’autore, il quale non richiede nulla in ricambio all’Università Popolare se non la conferma dell’affetto che il Consiglio Direttivo nutre per lui insieme alla stima per la sua non comune acribia nel ricercare, nell’ordinare, nell’esporre.

Qui mi occorre chiarire il significato di “cose trascurate” insito nel participio greco Paralipomeni.

Carlino a sfruttato, in quel prezioso volume, tutto il patrimonio di testimonianze da lui conservato, tutto quell’altro che dalla cortese disponibilità di altre fonte ha potuto attingere e quanto, in scritto e in immagine, l’Università Popolare ha potuto fornirgli.

[…]

Ma Carlino va oltre, ragionatamente, rivendicando un posto a manifestazioni realizzate nel corso del 35° anno, ma posteriormente alla pubblicazione dell’annuario, richiamando così, con l’accoglienza onorifica del nuovo arcivescovo, la consuetudine, che fu già dell’Accademia Rossanese, di onorare con possibili manifestazioni gli uomini illustri.

[…]

Tutto questo vuol significare la nuova scrittura di Carlino. Alla chiusura del circolo manca un saldo anello. Auguro al direttivo di trovare nel suo seno la forza per recuperare una storia dell’Università Popolare per immagini, opera difficile per la predetta condizione dei relativi documenti, ma non impossibile all’amore e alla fede. Anche il mio volto, mai assente, mai indifferente, mai silenzioso, ne avrà, lasciatemelo confessare, confoto e luce.

Dalla Prefazione, Prof. Giovanni Sapia
Direttore Università Popolare “Ida Montalti Sapia” Rossano

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “L’Università Popolare di Rossano – di Franco Emilio Carlino”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.